Motivare se stessi: il pensiero positivo.

Motivare se stessi: il pensiero positivo.

febbraio 26, 2018 0 Di Letizia

“Un uomo che acquisisce la capacità di prendere pieno possesso della propria mente è in grado di prendere possesso di qualsiasi altra cosa a cui abbia diritto.” A. Carnegie

Liberare la mente dai pensieri negativi è il primo passo verso un’esistenza serena. Iniziare a pensare in positivo è la chiave per avere successo nella vita.

Tutte le persone influenti e geniali hanno, negli anni, sfruttato l’infinito potere della mente per creare le condizioni favorevoli alla realizzazione personale.

Secondo Jung  per raggiungere l’autorealizzazione è necessario evolversi su quattro fronti:

  • Il pensiero: la mente, per cercare di comprendere il mondo e se stessi
  • Il sentimento: valorizzare le cose in modo razionale rapportandole al soggetto
  • La sensazione:  la funzione percettiva, apporta fatti o rappresentazioni concrete del mondo.
  • L’intuizione:  la percezione attraverso processi dell’inconscio, andare oltre i fatti e costruire elaborati modelli della realtà.

Un percorso interiore estremamente duro e complesso, che , sempre secondo il pensiero Junghiano culmina con l’incontro del proprio “lato oscuro” con cui occorre venire a patti. Perché pensare positivo non significa ricercare la perfezione. Tendere alla luce assoluta alimenta la nostra ombra. Deve essere piuttosto un lavoro di miglioramento interiore che tiene conto delle nostre debolezze senza forzarci verso un ideale irraggiungibile.

Il secondo passo è liberarsi delle persone che ci fanno tendere verso il basso. Ovvero chi per qualsiasi motivo ci demotiva , ci fa sentire inadeguati o semplicemente non del tutto a nostro agio in loro compagnia. Meglio circondarsi di persone che ci infondono fiducia e serenità, persone con cui condividiamo ideali o che comunque sono in grado di discutere con noi in maniera costruttiva.

Il terzo passo è avere coraggio. La paura è la più grande nemica della nostra mente. Vincerla ci regalerà un potere illimitato su noi stessi. Quante cose non facciamo per paura? E quante delle paure che abbiamo sono davvero razionali?

Questo ci ricollega al primo passo. Pensare positivo ci permette di avere più fiducia, avere più fiducia ci porta ad evolverci , evolverci ci porta a lasciare indietro le persone che ci scoraggiano e quindi ci sentiamo più forti e abbiamo meno paura .

L’inizio del nostro successo.